Cosa significa fare Personal Branding?

Vuoi conoscere i segreti del Personal Branding ? Assicura il tuo successo, e renditi unico nel tuo settore attraverso i nostri consigli!

Quando si parla di marchio e di promozione, le strade da prendere possono essere tante, e a volte si possono creare grandi confusioni.

Conoscere bene il proprio brand e la sua percezione agli occhi degli altri, può aiutarci ad individuare la strada giusta da prendere.

Il self branding è la nuova strategia del mondo della comunicazione promozionale; andiamo a vedere nello specifico di cosa si tratta.

Personal branding: significato

Personal branding (o self branding ) è una parola relativamente neofita nel mondo del marketing.

Infatti per molti professionisti il senso letterario resta ancora poco chiaro. Sostanzialmente per capire il senso di PB si deve conoscere bene il significato di branding.

Le due parole sono strettamente correlate:

Nella comunicazione aziendale fare branding significa collocare il proprio marchio in una posizione precisa nella mente dei clienti. Il brand diventa un simbolo che unifica tutti i prodotti dell’azienda e li rende  unici rispetto ai competitor.

Partendo da questa laconica definizione puoi intuire il senso di personal branding.  Significa trovare la capacità di distinguerti da tutti coloro che fanno la tua stessa professione.

Questo non significa che devi diventare necessariamente leader di mercato, se riesci tanto meglio, ma l’obiettivo a cui si punta con il PB è proprio rendersi unico.

Prendi la Nutella, quante creme alla nocciola conosci? Eppure nessuna è famosa come la crema italiana più famosa nel mondo. Questo è un magnifico esempio di Personal Branding.

La Nutella ha saputo posizionarsi nella mente dei clienti come unica nel suo genere.

E questo è quello che deve accadere a te. Vediamo quali strategie devi attuare per renderti unico nel tuo settore.

Come fare Personal Branding

personal branding

Solitamente il PB è rivolto ai professionisti che vogliono rendersi unici non solo agli occhi dei loro clienti ma anche nel mercato del lavoro.

Infatti, il singolo professionista o la piccola impresa fa sempre più fatica ad emergere in un settore dove ci sono organizzazioni che possono offrire servizi più articolati.

Senza contare che l’originalità dura davvero poco e basta mettere sul mercato qualcosa che funziona per ritrovarsi ad avere già un gruppo di competitor a pochi giorni dall’esordio.

Ecco perché è importante valorizzare gli elementi di unicità dei tuoi servizi attraverso una strategia di marketing ben precisa.

Innanzi  tutto per seguire una strategia efficace devi saper rispondere ad alcune semplici domande:

  • Chi sei?
  • Chi è il tuo target?
  • Perché lo fai?
  • Com’è percepito il tuo marchio dagli altri?

Entriamo nello specifico e vediamo a cosa si riferiscono.

1. Chi Sei?

Come ti ho accennato sopra devi essere in grado di distinguerti da tutti i tuoi competitor, se non sai trovare un’identità tua nel settore in cui stai lavorando, non puoi certo pretendere di diversificarti rispetto ad un competitor.

Per posizionare il tuo brand devi innanzitutto definirlo e questo vuol dire saper definire il tuo business e i tuoi servizi.

Ricorda che devi fare un esame reale delle tue caratteristiche e del tuo valore, eludendo ciò che t’impone il mercato.

2. Chi è il tuo target?

Definisci  il tuo target. Una volta che sei riuscito stabilire chi sei e cosa puoi offrire, sarà più semplice valutare chi sono i clienti che si interessano a te. Se riesci a capire chi sono e dove puoi trovarli, potrai utilizzare campagne promozionali mirate e finalizzate a raggiungerli.

Potrai puntare a valorizzare e rafforzare gli aspetti a cui realmente sono interessati.

3. Perché lo fai?

Questa domanda rischia di sembrare retorica, eppure è davvero molto importante capire il motivo delle nostre scelte e gli obiettivi che ci siamo posti. Certamente seguire la tua passione è fondamentale, ma non può essere l’unica risposta.

A volte si rischia d’iniziare un business solo perché si ha la speranza di avere successo e guadagnare bene. Il fatto che ci siano dei professionisti che hanno un buon successo in un determinato settore non significa che tu abbia la stessa fortuna. Anche perché non è mai una questione di fortuna, ma di profondo studio del settore e delle sue dinamiche.

Prova a pensare quali erano i tuoi scopi di quando hai cominciato, e quanto sei riuscito mantenerli con il tuo lavoro.

4. Com’è percepito il tuo marchio dagli altri?

Chiariamo subito una cosa importante.  Se vuoi che il tuo brand abbia successo, non devi fare autopromozione insensata. Devi guardarti intorno e comprendere  cosa sei per gli altri e cosa dicono di te. Cerca di capire i tuoi punti di forza e di debolezza secondo il parere di chi ti segue, e poi cerca di far coincidere quello che sei realmente per gli altri con quello che vorresti e potresti essere.

In fine cerca le parole che possono descriverti al meglio da entrambi i punti di vista.

Se riesci a rispondere in maniera obiettiva a queste domande, avrai gli strumenti per cominciare ad attuare una strategia di marketing produttiva.

Personal marketing Strategy

Finora abbiamo parlato d’immagine e identità. Ma non sono le uniche cose importanti per un personal Branding efficace. Secondo la maggior parte degli esperti, ci sono tre aspetti fondamentali che caratterizzano le strategie di PB:

  • Identità o immagine del brand
  • contenuti
  • relazioni

Va da sé che non puoi pretendere di promuovere te stesso o la tua azienda, in maniera sincera e concreta se non lavori sulla qualità dei contenuti. Devi sempre poter garantire dei buoni servizi. 

Anche le relazioni sono altrettanto importanti per promuovere il proprio marchio, ma procediamo per steps.

Vediamo adesso come poter mettere in piedi una personal branding strategy di successo. Ti darò qualche consiglio sui punti da focalizzare e sugli strumenti che puoi utilizzare per ottenere una comunicazione efficace.

Comprendi come puoi trasmettere il tuo valore

Comprendere come trasmettere il proprio valore significa prendere coscienza di sé stessi; devi essere onesto per sviluppare o costruire un brand. Ricorda che il cliente si fida della persona non del marchio.

Ad esempio non devi trovare degli slogan che non ti rappresentano veramente. Impara ad usare le frasi che ti rappresentano meglio. Se sei un libero professionista caratterizzati con uno stile tuo: ad esempio il tuo modo di vestire, il modo di atteggiarti. Devi partire dalla realtà per costruire il tuo brand personale. Se invece fai parte di un’azienda valorizza i tuoi prodotti agli occhi del cliente. Rendili appetibili, unici nello stile. E ricorda di metterci sempre la faccia, altrimenti nessuno si fiderà di te.

Trova il mezzo che comunica il tuo valore nella maniera più efficace

Se vuoi comunicarti al meglio devi anche trovare il mezzo di comunicazione che rappresenta quello che fai e che può arrivare ai tuoi clienti.

Cerca di capire quali sono i canali più efficaci per te, quelli che raggiungono realmente il tuo target e non sprecare risorse per essere presente ovunque! Ricorda che non devi essere un’influencer, devi comunicare bene il tuo prodotto e per farlo devi scegliere i canali giusti.

Non si diventa esperti di digital branding da un momento all’altro, devi  saper coordinare le tre caratteristiche essenziali del personal branding, identità, contenuti e relazioni. Se decidi di affidarti a dei professionisti devi saper definire che cosa vuoi esattamente.

Usare tutti i canali social  a caso non ti servirà, ma se vuoi fare un buon social branding dei sfruttare al meglio quelli giusti.

Costruisci relazioni e fai parlare di te

Una volta compresi i canali che ti garantiscono più successo, devi usarli in maniera strategica. Quindi non limitari a promuovere te stesso,  cerca di costruire delle relazioni solide, sia con i clienti, sia con i tuoi colleghi.

Ad esempio se scrivi un post specifico su di un argomento, dove un tuo collega è considerato piuttosto autorevole, citalo e condividi i suoi contributi più interessanti.

Sarà un modo per dare credibilità a ciò che scrivi e per farti condividere da lui e dagli altri.

Naturalmente il web non è l’unico modo per creare relazioni; come sai, nel mondo del marketing, le relazioni sono una vecchia pratica. Se partecipi ad un evento, non fuggire subito alla fine, cerca invece di fermarti e conoscere più persone possibili.

Ricorda che spesso il post-evento è più importante dell’evento stesso.

Digital Pr per personal branding

Si chiamano Digital Pr le public relations del nuovo millennio. Già come ti ho accennato sopra, creare delle relazioni è molto importante per farti conoscere, diciamo che è un po’ il vecchio passa parola che non tramonta mai.

Se qualcuno di autorevole, o una persona di cui ti fidi mette una buona parola su di te, allora stai sicuro che avrai buone possibilità che amici o follower di chi ti ha condiviso ti condivida  a sua volta, e ti venga a cercare.

Mantenere delle relazioni solide attraverso il web significa saper curare i propri clienti, essere empatici e capire cosa vogliono; come ti ho detto non basta saper fare promozione.

Datti tempo per il tuo Personal branding

L’ultimo consiglio che voglio darti è di ricordarti di darti del tempo. Per costruirsi o sviluppare il proprio brand si deve essere pronti ad aspettare.

I risultati non arrivano subito, e  a volte è necessario fermarsi ad analizzare cosa non ha funzionato, capire gli eventuali errori ti aiuterà a non ripeterli e a trovare il modo di correggerli. Molti professionisti, una volta raggiunto un certo apice, fanno fatica ad ammettere i propri errori, ma è proprio così che si rischia ad avviarsi verso il declino.

Il marketing è una disciplina in continua evoluzione, pertanto ci si deve ricordare che una strada intrapresa oggi, potrebbe non essere favorevole fra qualche anno. È essenziale stare al passo con i cambiamenti e le innovazioni se si vogliono dei risultati costanti.

Per concludere

Se non sai da che parte cominciare per promuovere il tuo brand in maniera efficace, e pensi di aver bisogno di una spinta, puoi organizzare un evento promozionale. Gli eventi, come ti ho detto, sono essenziali per farti conoscere e conoscere persone.

Inoltre puoi approfittare per parlare dei tuoi servizi e mostrare il tuo valore.

Se hai bisogno di aiuto rivolgiti al nostro servizio. Siamo professionisti nel settore e sapremo consigliarti gli strumenti più adeguati per far salire il tuo brand!

Se trovi interessanti i nostri articoli, continua a seguirci e inizia a praticare le tue digital Pr…

condividi questo contenuto!

Alla prossima, per ulteriori approfondimenti!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Servizi

Organizzazione Eventi

Project Consultant

Gestione del Budget

Aggiungi qui il testo dell'intestazione