organizzare fiere

Organizzare fiere: un modo per mettere in vetrina i prodotti dell’azienda

Organizzare fiere è un’attività che serve a mettere in vetrina la tua azienda; un modo diretto per parlare dei valori dell’impresa e dare una dimostrazione chiara di ciò che produci.

In questo articolo voglio svelarti qualche segreto per organizzarne una indimenticabile!

Prima di organizzare una fiera penso sempre all’impatto che deve avere sulle persone, perché non avrebbe senso organizzarla senza chiarirsi lo scopo primario di un evento itinerante e periodico come questo.

Le fiere sono eventi promozionali che entrano nel grande ramo del field marketing, ossia promuovono il brand dell’azienda direttamente sul campo, tramite diversi espedienti:

  • la presenza
  • il sampling
  • la presentazione dei processi di lavoro
  • i successi e i traguardi raggiunti.

Creare un rapporto diretto con i clienti può mettere in primo piano il brand, generando nuovi led e creando curiosità e interesse per l’azienda.

Organizzare fiere: una soluzione ai tuoi problemi

fiera

Se vuoi farti conoscere ed espanderti sul mercato il modo migliore è sicuramente quello di partecipare ad una fiera.

Le fiere b2b offrono molti vantaggi alle aziende sia dal punto di vista di chi allestisce uno stand, sia dal punto di vista di chi vi partecipa in cerca di nuovi fornitori, spunti e aggiornamenti sul proprio settore.

Partecipando ad una fiera ti apri la possibilità di costruirti una buona rete di contatti e una serie di opportunità da non sottovalutare:

  • acquisire nuovi clienti
  • costruire nuove relazioni con i tuoi competitors
  • essere aggiornato sul tuo settore in modo più semplice
  • migliorare l’immagine della tua azienda
  • aumentere la tua visibilità direttamente verso il target d’interesse
  • avere un contatto diretto con i tuoi clienti in target

Certamente per arrivare a questi risultati dovrai organizzare bene il lavoro pre – fieristico e fare il modo di essere in loco con uno stand impeccabile. Dovrai lavorare per promuovere la tua immagine, ma sopratutto dovrai essere BRAVO nella primissima fase dell’organizzazione.

La selezione della fiera a cui vorrai partecipare, ad esempio, è uno dei passaggi più importanti sul quale si regge l’intero evento!

Ma vuo sapere nei dettagli come si organizza una fiera? Seguimi per scoprire come si partecipa ad una fiera aziendale ottenendo buoni risultati.

Come organizzare una fiera per l’azienda

Come ti ho accennato per organizzare una fiera ti devi prendere del tempo, e seguire una serie di passaggi, indispensabili per non disperdere soldi, tempo ed energie senza ottenere i giusti risultati.

Qui ti riassumo alcuni passaggi importanti che devi seguire per essere sicuro che la tua fiera sia un successo.

1. Seleziona le fiere a cui vuoi partecipare.

polo fiera

Le fiere b2b sono tantissime ma non tutte, ovviamente, sono adatte al tuo settore. Per questo devi fare una selezione fra le fiere più idonee al tuo business.

Nel caso in cui non si organizzino fiere completamente inerenti al tuo settore non darti per vinto; puoi partecipare a tutte le fiere che includono il commercio dei tuoi prodotti o servizi, dove troverai clienti interessati alla tua offerta.

2. Pensa al budget

Come sai non è possibile pianificare nessun evento aziendale senza prima organizzare il budget.

Il budget necessario per organizzare fiere, si prepara mettendo in conto le spese di viaggio, il prezzo del posto in fiera (più il tuo stand è grande più il prezzo aumenta); prima di scegliere quanto sarà grande il tuo stand devi considerare bene le dimensioni della fiera e cosa vuoi comunicare con il tuo stand. Metti in contoi vari servizi di cui potresti aver bisogno per il montaggio dello stand e la dimostrazione del prodotto/servizio che porti, i pass per i parcheggi e altri servizi.

Fare un piano budget non è facile, in particolare se non si hanno riferimenti precedenti. Tuttavia può essere d’aiuto collegarsi al sito ufficiale della fiera a cui vuoi partecipare, e visualizzare direttamente da là gli eventuali costi per lo spazio occupato e gli altri servizi, al fine di stimare una spesa che si avvicini ai costi reali.

3. Come organizzare la partecipazione ad una fiera?

fiere all'estero

Organizzare la partecipazione ad una fiera significa fare tutta una serie di attività che ti permettono di allestire lo stand in fiera, promuovendo a dovere l’immagine dell’azienda.

  • contattare l’organizzazione
  • selezionare il personale fieristico
  • selezionare i fornitori
  • redigere materiale di presentazione come brochure, slide, omaggi da regalare ai clienti
  • pereparare eventuali postazioni interattive
  • creare eventi collaterali che valorizzino la presentazione dei prodotti
  • organizzare la zona sampling
  • organizzare pass per ospiti ed eventuali clienti

Un mio consiglio sincero è quello di rendere l’evento singolare e unico per distinguerti da altri stand molto simili al tuo. Un modo per farlo è dare molto spazio al sampling e all’interattività.

Usa la tecnologia per presentare il tuo bene/servizio e cerca di non dimenticare mai qual è la filosofia della tua azienda e lo stile della comunicazione conosciuta dai tuoi clienti.

4. Come organizzare una fiera all’estero?

Organizzare fiere significa viaggiare. Devi essere ben cosciente di questo, perché se vuoi far conoscere la tua produzione e vuoi far crescere l’immagine della tua azienda al livello internazionale dovrai selezionare alcune fiere all’estero.

Naturalmente questo è un passo che devi fare solo se la tua azienda è pronta a fare il grande salto sul mercato internazionale, quindi prima dovrai aver fatto le dovute analisi, aver raccolto i dati sufficienti, ed essere pronto ad investire.

Senza dubbio organizzare fiere all’estero è un canale sicuro per acquisire nuovi led e comunicare direttamente con la tua fetta di mercato, veicolare i processi di scambio dei prodotti e incrementare sotto vari livelli il valore della tua azienda.

Per organizzare fiere all’estero si procede come sopra: logicamente è molto importante scegliere le fiere a cui si vuole prender parte, in base al target e alla risonanza della fiera. Se si tratta di una fiera con un target mirato e di nicchia, l’effetto sarà diverso rispetto ad una fiera molto famosa, aperta ad un pubblico più generico.

Dovrai essere in grado di sapere cosa conviene alla tua azienda. In seguito, prendi i contatti con l’organizzazione e inizia a pianificare il tuo budget.

5. Partecipare a una fiera campionaria

Le fiere campionarie sono grandissimi eventi che prediligono il contatto fra espositori e aziende clienti.

Sono ideali se vuoi dare la priorità alla tua immagine, più ancora che al contatto diretto con i tuoi clienti.

Le fiere campionarie infatti non sono pensate per vendere i prodotti/servizi ai visitatori curiosi, non è prevista la vendita diretta ma si da molto spazio alle dimostrazioni e ai sampling. E quindi ideale per favorire il marketing b2b.

Se vuoi avere maggiori info, puoi farti un giro sul web e troverai diversi articoli dedicati a questo tipo di fiere, ad esempio una fra le fiere più famose di questo tipo si tiene ogni anno in Lombardia: è la fiera campionaria di Bergamo, che si tiene tra fine ottobre e i primi di novembre.

6. Pensa ai gadget per fiera con il marchio aziendale

Una volta scelte le mete, pianificato il budget di spesa e selezionato il personale fieristico, devi pensare alla promozione dello stand.

Quando si parla di promuovere l’immagine di un’azienda non ci si riferisce solamente alla promozione social o sul sito. Tutto il materiale informativo che crei è già di per sé una promozione dell’immagine aziendale.

Benvenute alle brochure, ai depliant da lasciare ai clienti, ma fra gli elementi da non dimenticare ci sono i gadget per fiera!

Gli omaggi sono sempre molto apprezzati dai clienti e creare dei gadget “brandizzati” con il marchio aziendale può aiutare a ricordare il marchio dell’azienda molto a lungo!

Naturalmente il gadget è solo la materializzazione di un ricordo, ciò che riporta alla mente l’immagine dell’azienda.

I gadget da soli non fanno l’evento e se vuoi organizzare una fiera di successo devi creare un’esperienza per il cliente!

7. Organizzare fiere coinvolgendo i visitatori

Se vuoi generare un ricordo che resti per sempre impresso nelle menti dei tuoi clienti devi dare loro la possibilità di vivere un’esperienza.

Coinvolgili, creando un evento speciale; dove vivranno emozioni forti, al fine di dare un’immagine più profonda al materiale promozionale. Cosa intendo?

Voglio dire che una volta tornati alla quotidianità lavorativa i tuoi clienti si dimenticheranno della fiera e l’unico modo per ricordare loro di te, e far sì che la tua immagine resti nella mente degli interessati in barba ai competitor, è creare un’esperienza durante la presentazione dei tuoi prodotti.

Crea un evento speciale che accompagni il sampling, fai il modo che i tuoi clienti possano provare il prodotto o servizio da soli senza l’aiuto del personale. Crea qualcosa di innovativo e speciale pensato solo per quell’evento.

Non devi essere limitato quando pensi di organizzare fiere per la tua azienda. Non fare l’errore di vedere i clienti come automi in cerca di soluzioni convenienti per il loro business.

È naturale che le ragioni che spingono un businessman ad una fiera risiedano nel lavoro e nella possibilità di accedere ad un’offerta specifica molto più vasta rispetto a quello che può fare normalmente. Ma ricorda sempre, che prima di tutto, hai a che fare con delle persone!

I clienti sono esseri umani, con emozioni, capaci di valutare l’immagine e i contenuti aziendali da diverse angolature, anche distanti dal prodotto in sé.

Si lasciano coinvolgere da esperienze trascinanti che mostrano i processi di produzione, più che il prodotto; offri loro la possibilità di scegliere da soli quale servizio provare fra quelli che produci. Fallo con innovazione e carattere, crea eventi d’intrattenimento che valorizzino l’offerta e fai il modo che il tuo brand s’imprima nelle loro menti.

Quali conclusioni trarre sulle fiere aziendali?

Le fiere sono uno dei tanti canali di comunicazione che puoi utilizzare per raggiungere i clienti di tuo interesse.

Organizzare fiere non è un’attività semplice, e non si può concludere in poco tempo.

Ti serve tempo per fare le dovute valutazioni sulle fiere idonee al tuo mercato e alla tua politica di marketing; e devi avere chiaro il budget di spesa.

Molto tempo lo dovrai perdere durante la pianificazione e la gestione dell’evento.

Ricorda che oltre a te ci sono tantissimi altri stand che potrebbero offrire il tuo stesso prodotto o servizio: più l’evento a cui prenderai parte sarà grande più dovrai misurarti con una grossa quantità di competitor. Non avrai solo i clienti con cui scambiarti i contatti.

Se vuoi essere tu il contatto che verrà richiamato dopo la fiera dovrai lasciare qualcosa in più nella memoria dei tuoi led.

Cosa posso fare per te? Posso aiutarti ad organizzare un evento fieristico che si distingua dagli altri e dia valore all’immagine della tua azienda.

Contattami e penseremo insieme una soluzione efficace che ti permetta di far emergere il tuo stand rispetto a tutti gli altri.

Organizzare fiere sarà un sentiero che porterà la tua azienda verso il traguardo. Se vuoi altre informazioni sulle mie produzioni e il mio modo di lavorare, esplora il mio sito e dai un’occhiata al mio blog, ci sono un sacco di informazioni che voglio darti sul mondo degli eventi aziendali!

Intanto ti saluto. Alla prossima!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Servizi

Organizzazione Eventi

Project Consultant

Gestione del Budget

Aggiungi qui il testo dell'intestazione