Workshop aziendali

Workshop aziendali: Cos’è e come organizzarlo al meglio

Di workshop aziendali abbiamo parlato tante volte sul nostro sito, soffermandoci su quanto possano essere importanti per la buona riuscita dei tuoi piani, e per il raggiungimento degli obiettivi che si stai prefiggendo.

Ma che cos’è il workshop aziendale? Come puoi organizzarlo al meglio? Quali sono le opportunità che la tecnologia ti mette a disposizione? E che cosa dovresti sapere prima di pianificare i tuoi prossimi passi?

Abbiamo voluto realizzare un approfondimento completo su questo tema permettendoti di chiarire ogni possibile e principale dubbio sull’organizzazione di questi eventi aziendali e, di conseguenza, su come ti puoi muovere con maggiore consapevolezza nel momento in cui avrai la possibilità di organizzare e condurre con successo questo evento!

Prima di procedere oltre, però, permettimi una piccolissima “anticamera”.

I workshop aziendali sono degli ottimi modi per poter raggiungere, all’interno di un unico evento, diversi risultati ed effetti. Puoi infatti:

  • rafforzare lo spirito del tuo team;
  • condividere più informazioni e conoscenze;
  • stimolare la formazione e l’apprendimento di nuove competenze;
  • lasciare una buona impressione per aver usato un metodo diverso da quello tradizionale, più incisivo.

Insomma, tantissimi vantaggi che potrai ottenere attraverso la corretta predisposizione di un evento molto pratico e diretto. Non ti sembrano ragioni sufficienti per volerne sapere di più?

Cos’è il workshop aziendale

Il termine workshop aziendale viene utilizzato per potersi riferire a degli eventi nei quali si vuole “generare” qualcosa.

Contrariamente agli utilizzi originari del termine workshop, però, non si tratta di costruire qualcosa di materiale, bensì di sostenere, stimolare e sviluppare idee e soluzioni, fino al raggiungimento di risultati concreti. Si tratta dunque di incontri aziendali molto efficaci, che prediligono l’aspetto pratico piuttosto che quello tecnico, e che proprio per queste ragioni sono sempre più diffusi in tutta Italia, dopo averli “importati” dall’ambito internazionale.

Naturalmente, il workshop aziendale è un argomento così ampio e così poco uniforme che non è certamente possibile cercare di estrapolare da essi dei tratti in comune.

Ogni imprenditore potrà pertanto cercare di strutturare il proprio workshop aziendale in maniera personalizzata, andando a replicare in essi alcuni termini che ritenga possano essere molto importanti, escludendone di altri.

Proprio per questo motivo è fondamentale avvicinarsi alla pianificazione e all’organizzazione del workshop aziendale con la giusta conoscenza e competenza. Considerato che ci sono ampissimi margini di personalizzazione, potrai infatti cercare di adattare il tuo workshop aziendale come meglio preferirai, da solo o – come risulta essere evidentemente preferibile, data la complessità della maggior parte degli aspetti organizzativi – in compagnia di un consulente esperto.

Come organizzare un workshop aziendale

Nelle scorse righe abbiamo visto insieme che cosa sia un workshop aziendale e per quale motivo non è possibile individuare troppi tratti in comune all’interno di questi eventi.

Ma allora come organizzare un workshop aziendale? Ci sono delle regole che dovresti comunque seguire? O tutto è lasciato alla tua libera creatività?

In realtà, la risposta sta nel mezzo. È pur vero che per poter organizzare un workshop aziendale finirai con il personalizzare ogni aspetto del tuo evento, ma è anche vero che ci sono comunque dei passaggi che ti consiglio di fare se vuoi evitare di incappare in spiacevoli errori che potrebbero costare molto caro.

Punto per punto, di seguito troverai alcuni elementi di riflessione su ci potrai concentrarti in sede valutativa.

Le infrastrutture

Un workshop aziendale non può essere organizzato senza le necessarie infrastrutture. Che si tratti di tavoli, sedie, tablet, proiettori, videocamere, macchine fotografiche o altro ancora, dovresti assolutamente assicurarti di avere a disposizione tutte le strumentazioni utili per poter rendere pienamente appagante, efficace e confortevole l’evento, evitando ogni disagio e malumore da parte dei partecipanti.

Dunque, appena hai compreso che cosa vuoi dal tuo workshop aziendale, preoccupati di capire se effettivamente hai già in azienda tutta l’apparecchiatura informatica e gli elementi strutturali che ti permetteranno di approntare correttamente il tuo prossimo evento, o se invece sia il caso di ricorrere all’ausilio di un consulente esterno.

La location

La location è uno degli elementi più importanti nell’influenza della bontà del tuo workshop aziendale. Scegliere una buona location ti permetterà infatti di compiere un passo in avanti fondamentale verso il successo, mentre scegliere una cattiva location probabilmente ti farà partire con il piede sbagliato e ti impedirà di ottenere tutti i risultati che meriti.

Ma che cosa si intende per “buona” o “cattiva” location?

È abbastanza semplice: devi scegliere una location che si adatti alle tue necessità. Per esempio, il luogo in cui organizzare il workshop deve essere sufficientemente ampio da poter ospitare con comodità e sicurezza tutte le persone che vi parteciperanno, deve avere una buona temperatura e luminosità, e magari deve anche “incantare” e stupire, nei dettagli così come nel palcoscenico principale.

Ti ricordiamo poi che sempre più spesso i workshop aziendali sono organizzati online. in questo caso la nostra agenzia sarà evidentemente al tuo fianco per poter organizzare questo evento digitale in maniera tale che tutti i partecipanti abbiano la stessa opportunità di accesso qualitativo ai contenuti, e che tutti possano effettivamente presenziare attivamente con la propria strumentazione di base.

La scaletta

I workshop aziendali lasciano sempre un po’ di spazio all’improvvisazione e agli approfondimenti che dovessero rendersi necessari volta per volta, ma è importante avere sempre sotto mano una scaletta sulla presentazione degli eventi, con quel che avverrà con i tempi di ciascun passaggio.

In questo modo non solamente avrai una vera e propria traccia da seguire, quantificando ad esempio la lista degli argomenti da toccare, i relatori, le interazioni con il pubblico e i tempi di esposizione, ma permetterai anche ai partecipanti di capire che cosa li attende, evitando che siano in balìa dell’incertezza.

Conclusioni

Naturalmente, gli elementi di cui dovresti occuparti nell’organizzazione di un buon workshop aziendale non sono finiti qui. Tuttavia, ritengo che questi spunti iniziali ti saranno sicuramente d’aiuto per poter partire con il piede giusto ed evitare di sottovalutare alcuni lati organizzativi da cui potrà dipendere il successo del tuo evento.

Se vuoi saperne di più su come puoi pianificare un workshop aziendale di successo ti consiglio ovviamente di contattarci: saremo lieti di esser al tuo fianco nella predisposizione del miglior evento mai organizzato nella tua azienda!

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Servizi

Organizzazione Eventi

Project Consultant

Gestione del Budget

Aggiungi qui il testo dell'intestazione